Cartoline da Sud. Ovvero “il bel tempo sentimentale da cambiamenti climatici”

26.12.2015 via Marina di Reggio Calabria (foto di M.R.Nava)

26.12.2015 via Marina di Reggio Calabria (foto di M.R.Nava)

Natale estivo a Sud, ma anche a New York la neve natalizia e l’inverno tipico non si è’ visto. A Cortina sparano la neve, a Gambarie le nuvole.
Meravigliosi panorami estivi fotografati, scambiati sui social con commenti sentimentali di ogni tipo e soprattutto privi di pensiero su passato e futuro. Dobbiamo dire grazie o forse no ai “cambiamenti climatici del pianeta” che grazie a tutte le schifezze che spariamo in aria e nel suolo, CO2 etc etc ci restituiscono “la perdita naturale delle stagioni”.
Ma noi anche a Reggio Calabria siamo felici come “una pasqua”…anzi diciamo che sembra pasqua e non natale! Però una cosa è’ vietata si…perché come direbbe Sgarbi “è’ da capre!”
Dire:
1) che le classifiche dei ranking socio-economici sono sbagliate perché noi abbiamo sole e mare e clima mite. L’indicatore “qualità del clima” assai più complesso dei sentimenti individuali ci troverebbe Cmque non tra i primi;
2) non è’ il clima mite, ma le stagioni perse che ci fanno godere di un tempo anomalo…
3) sono le stagioni perse che poi non ci trovano preparati ai diluvi improvvisi e catastrofici, oltre al resto..
4) con il sole ed il caldo di Natale, ti mangi le zucchine di serra cresciute ad acqua e le nostre campagne ed i contadini piangono…
5) gli indicatori socio-economici ci chiedono di fare economia sulla conoscenza, sul lavoro e si anche sul clima. È’ un dato che non riusciamo a farne ricchezza…e sostentamento.

Se fosse possibile io rivorrei indietro le stagioni naturali, le zucchine che sanno di terra e la capacità di distinguere tra ciò che sono i miei sentimenti e ciò che ci consente di vedere il futuro un po’ più cosciente, fertile e responsabile. E delle città con le loro stagioni ed i loro cittadini felici per tutto.
Non è’ vietato avere percezioni e sentimenti, è’ assai vietato attribuirgli canoni scientifici e rivendicazioni di controclassifica.
Non facciamo le capre!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.